Grand Tour Romania - 12 giorni/11 notti
da 795 euro/persona


PRENOTA ORA IL GRAND TOUR ROMANIA
Vedi SITI UNESCO Romania

Durata: 12 giorni/11 notti
Itinerario: Bucarest - Sibiu – Alba Iulia – Maramures – Bucovina(2notti) – Sighisoara- Sinaia - Tulcea(2notti) - Bucarest
Distanza totale: 2500km

Giorno 1: Bucarest

Arrivo in aeroporto e trasferimento hotel. Incontro con la guida e Ciao Romania! Tour panoramico della capitale nominata anche “ La piccola Parigi” durante quale si potra vedere L’Arco di Trionfo, i vialli Kiseleff e Victoriei, L’Ateneo Romeno, il Museo di Arte ex Palazzo Reale, la chiesa Patriarcale, il Palazzo reale di Cotroceni (simbolo della monarchia in Romania) e la Casa del Popolo diventata sede del attuale parlamento (simbolo del communismo).

Cena di benvenuto con spettacolo in uno dei piu famosi ristoranti di Bucarest, nel centro storico – la trattoria “Caru cu bere” . Pernottamento hotel Bucarest.

Giorno 2: Bucarest - Curtea de Arges - Sibiu (300km)

La mattina partenza per la visita di Curtea de Arges vecchia capitale della Valachia. Qui si visiterra Il Monastero Curtea de Arges considerrato essere il piu bel Monastero dal centro ed est di Europa. Il monastero fu costruitto al inizio del XVI seccolo dal principe Neagoe Basarab e del piu famoso maestro murratore di tutta la storia della Romania il Maesto Manole la cui legenda rimane viva fino ai nostri tempi.

( In alternativa si puo visitare il Monastero di Horezu) – monumento Unesco fondato nel 1690 dal principe Constanta Brancoveanu, considerato uno dei migliori esemplari di stile "Brancovean", noto per la purezza architetturale e la ricchezza dei dettagli scolpiti, per le composizioni religiose, i ritratti ex-voto e i dipinti ornamentali. )

Proseguiamo per il Monastero di Cozia uno dei più importanti esempi di arte medioevale della Romania eretto nel 1387 sulle rive del fiume Olt dal piu grande principe della Valachia Mircea il Vecchio che riposa il suo sonno eterno in questa Chiesa.

Nel pomerigio arrivo a Sibiu, una delle piu belle città medioevale della Romania. Cena tipica sibiana nel centro storico e pernottamento Sibiu.

Giorno 3: Sibiu – Hunedoara – Alba Iulia ( 250 km )

La mattina visita di Sibiu, magica città immersa in una atmosfera d’titleri tempi, che nel 2007 e stata la capitale culturale europea. Durante il giro della cita si attraverseranno le vecchie vie per ammirarne i monumenti principali, come Palazzo Bruckenthal costritto in stile Baroco alla fine del XVIII seccolo, il famigerato Ponte delle Bugie costruitto sopra una strada che collega la cita bassa e la cita titlea, la Cattedrale dei sassoni eretta al inizio del XVI seccolo che conserva oltre ad un prezioso affresco della Crocifissione del 1445, la Catedrale Catolica costritta in stile Baroco Tedesco al inizio del XVIII seccolo, le piaze della cita e la Catedrale Cristiana Ortodossa sede della Mitropolia della Transilvania.

Continuiamo per Hunedoara, dove si trova uno dei piu impressionanti castelli della Romania, in stile gotico, Il Castello di Hunedoara costruitto da Iancu di Hunedoara all'inizio del XV seccolo. Nel cortile del castello si trova un pozzo di 15 metri di profondita che nasconde la sua leggenda. Arrivo la sera a Alba Iulia la capitale storica e spirituale della Romania.

( Come alternativa si possono visitare le sei fortezze dacice dei monti Orastie, nello stile del murus dacicus, nel periodo che va dal I secolo a.C. al I secolo d.C. come protezione dai conquistatori romani. Le 6 fortezze formavano il sistema difensivo di Decebalo e sono state dichiarate patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. ) Cena medievale e pernottamento a Alba Iulia.

Giorno 4: Alba Iulia – Cluj Napoca – Baia Mare – Sapanta – Sighetu Marmatiei ( 300 km )

Dopo colazione visita della citta di Alba Iulia, con la sua bellissima cittadella in stile Vauban, ,l’ultima che fu construita in Transilvania ( XVIII secolo). Qui si e unificata la Romania sia nel 1599 – 1601 dal Principe Mihai Viteazu (il Bravo) che il 1 Dicembre 1918 quando si è compiuta la Grande Unificazione della Romania.

Partenza per Cluj Napoca e visita della cita dove si possono vedere le rovine della antica citta romana Napoca, la Catedrale Catolica di San Michele costruita in stile Gotico nel XIV secolo, il Teatro Municipale e la Catedrale Cristiana Ortodossa costruita in stile Neobisantino al inizio del XX seccolo.

La sera arriviamo in Maramures, la zona situata all'estremo nord-ovest della Romania tra le scure foreste dei Carpazi. Una regione che conserva intatte tradizioni millenarie in un ambiente bucolico e silente, dove i contadini lavorano ancora con strumenti antichi e sono sempre pronti per le feste popolari, una zona famosa per la suggestiva architettura "spontanea" in legno dei portici delle case e delle chiese dai tetti aguzzi . Un mondo fuori dal tempo.

Visita del cimitero allegro di Sapanta, uno dei piu interessanti cimeteri d'Europa. Cena tradizionale e pernottamento in un complesso agrituristico in Maramures.

Giorno 5: Sighetu Marmatiei – Barsana – Rozavlea – Ieud – Gura Humorului ( 250 km )

Oggi continuiamo il nostro tragitto in questa terra di favola attraversando le Valli di Iza e Mara, veri musei di arte rurale all'aperto. Visitiamo le chiese in legno di Barsana, Botiza o Rozavlea e Ieud ( monumenti Unesco ) con le loro antichi affreschi e icone su legno e con le loro tipiche torri slanciate. Tra queste due, Ieud e la chiesa piu vecchia di Maramures, dal 1364 e il complesso Barsana, un vero angolo di paradiso.

La sera arrivo in Bucovina, la regione chiamata la terra dei 2000 monasteri. I monasteri Voronet, Sucevita, Moldovita e Humor con i loro affreschi sia interni che esterni, ciascuno con il proprio colore dominante, furono decorati tra il sec. XV e XVI e sono considerati capolavori di arte bizantina, unici in Europa, motivo per il quale fanno parte del patrimonio UNESCO. Cena con prodotti fatti in casa e pernottamento in un bel complesso in Bucovina.

Giorno 6: Gura Humorului - Sucevita – Moldovita – Voronet – Gura Humorului ( 200 km )

Oggi a andiamo a visitare i primi due monasteri dipinti dalla Bucovina: Moldovita e Sucevita. Il Monastero di Moldovita, risalente al 1532 e costruito da Petru Rares e’ dipinto sia all’esterno che all’interno come la „Vittoria di Costantinopoli”, „La Preghiera della Santa Vergine” o „l’Albero di Jesse”. Il colore dominante del Monastero di Moldovita e’ un giallo solare. Si tratta della piu grande chiesa eretta nel periodo dello stile Moldavo. Il Monastero fortificato di Suceavita fu l’ultima costruzione con lo stile di Stefan cel Mare, gli affreschi esteriori sono datati 1596 e il colore verde predomina su tutti.

Assisteremo anche a una dimostrazione di lavorazione manuale della ceramica nerra di Marginea e a una dimostrazione di pittura artigianale sulle uova – tradizioni della Bucovina.

Cena e pernottamento nello stesso complesso in Bucovina.

Giorno 7: Gura Humorului – Bicaz - Sighisoara ( 250 km )

La mattina visitiamo l’ultimo e il piu bel monastero di Bucovina, il Monastero di Voronet, che fu fondato nel 1488 dal sovrano Stafano il Grande ed e conosciuto come „La Cappella Sistina dell’Est” con il famoso colore dominante „blue di Voronet”.

Continuiamo con il Monastero di Varatec o Monastero di Agapia, i piu famosi della zona di Neamt. Direzione Bicaz con le sue Gole di Bicaz, uniche in Romania. Fermata qui per comprare souvenirs et vedere il Lago Rosso e fare una passeggiata nelle Gole.

Arrivo a Sighisoara, “città-fortezza” tra le pochissime abitate in Europa, che conserva il suo centro medioevale sulla collina della fortificazione. Qui e nato anche Vlad Tepes, piu conosciuto come il conte Dracula. Diverse sono le torri di difesa che coronano la città e portano il nome dei mestieri dei loro costruttori: la torre dei Cordai, dei Sarti e dei Calzolai.

Cena in un atmosfera medievale e pernottamento a Sighisoara nella cittadella.

Giorno 8: Sighisoara - Viscri - Brasov - Bran - Sinaia ( 250 km )

Dopo colazione partenza per Viscri, l'affascinante villaggio sassone con la sua Chiesa Fortificata dal XIIIimo sec, monumento Unesco. Qui si trova anche la casa di vacanza del Principe Carlo d'Inghilterra, qui e inamorato della Transilvania.

In seguito arrivo a Brasov, la citta chiamata Kronstadt “la citta della corona” e tour panoramico della citta: Partendo dalla splendida Piazza del consiglio si effettuerà la visita guidata del centro storico, arricchito da particolari edifici civili e religiosi, come la Chiesa Nera, la più grande chiesa gotica della Romania, la Casa del Consiglio edificio del XV secolo ricostruito nella parte superiore dopo il grande incendio del 1689 in stile barocco, la Chiesa Santo Nicolae che combina lo stile Gotico al esterno con lo stile Bisantino al interno e il Museo della Prima Scuola Romena di Scheii Brasovuli che nasconde un grande tesoro di libri e manoscritti vechi, le Porte Schei e Ecaterina.

Nel pomeriggio arrivo al famoso Castello di Bran ( castello di Dracula ) costruito tra 1377 e 1382 su una grande roccia. La fortificazione aveva la funzione di difendere e controllare la piu importante via commerciale che collegava nel Medio Evo la Valachia e la Transilvania. Ma il castello deve soprattutto la sua notorieta alla leggenda legata alla figura di Vlad Tepes.

Direzione Sinaia "la perla dei Carpazi". Cena tipica e pernottamento a Sinaia centro citta.

Giorno 9: Sinaia - Buzau - Tulcea ( 375km )

La mattina visita del castello reale di Peles costruito in stile Neorinascimentale Tedesco al esterno ed Eclettico al interno, il piu bel castello della Romania. Vicino visitiamo anche il Monastero Sinaia che ha dato il nome della localita.

Partenza per Tulcea, la citta – chiave del Delta del Danubio. Arrivo in serata, cena e pernottamento a Tulcea.

Giorno 10: Delta del Danubio - Tulcea

In mattinata partenza per una gita in battello sul Delta del Danubio. Con questa occasione potete ammirare il paradiso faunistico del Delta, le catene di canali, canneti, laghi adornati da gigli e da titlere piante acquatiche dove nidificano le anatre selvagge e tante specie di uccelli.

Oltre 300 specie di uccelli, 1200 tipi di piante, 60 varietà di pesci in una zona protetta da Unesco estesa su 5640 kilometri quadrati. Formatosi 10.000 anni fa, il Delta e' una delle parti più giovani della terra composta da tre bracci: Chilia, Sulina e Sf. Gheorghe, tutti diretti verso la stessa direzione - il Mar Nero.

Nel pomeriggio ritorno a Tulcea, cena e pernotto stesso hotel.

Giorno 11: Tulcea - Bucarest ( 300 km )

Dopo colazione partenza per Bucarest attraverssando il Granaio della Romania ( la zona Baragan ) e arrivo nel pomeriggio nella capitale.

La sera passeggiata nel centro storico per vedere la chiesa Stavropoleos, l´antico Hanul Manuc, la via commerciale Lipscani, il Palazzo del CEC etc.

Cena di arrivederci e pernottamento hotel a Bucarest.

Giorno 12: Bucarest

Prima colazione e tour della citta di Bucarest con visita del Palazzo di Ceausescu ( il piu grande palazzo d´Europa, simbolo del communismo in Romania ). In seguito trasferimento aeroporto.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


View Larger Map

TARIFFE per programma STANDARD:

Supplemento single: 150 euro

Supplemento programma SUPERIORE: 125 euro/persona

Servizi inclusi:

Non sono inclusi:

Condizioni

I prezzi si riferiscono a gruppi composti da massimo 8 persone. Per gruppi costituiti da piu di 8 persone, il prezzo verra ricalcolato in base alle esigenze. Il nostro tour e’ personalizzato, flessibile e verra' formato in base alle richieste dei clienti, potra' essere prolungato cosi come l’itinerario. I programmi verranno offerti ad un minimo di 2 persone.

Pagamento dei tour

25 % del totale dovuto dovra essere pagato in anticipo tramite trasferimento bancario a conferma della prenotazione minimo 4 settimane prima della partenza mentre il resto dovuto sara' pagato al momento dell’arrivo in Romania,in contanti.

Disdetta

In caso di disdetta del tour, la somma anticipata verra rimborsata 4 settimane prima della data della partenza meno le spese bancarie di trasferimento.

PRENOTA ORA IL GRAND TOUR ROMANIA per una vacanza alla scoperta del Patrimonio Unesco di questo bellissimo paese latino in mezzo a un continente slavo.